giovedì 22 giugno 2017

VINCENZO FONTANA, Rendicontazione Sociale del “Social Network” del “Galilei”


Prefazione

Rendicontazione Sociale del “Social Network” del “Galilei”

di Vincenzo Fontana
(Dirigente Scolastico)




Giusto due anni fa, il “Social Network” “Galileo Galilei”, opportunamente, venne affidato in gestione alla professoressa Alessia Guccione con la collaborazione dei docenti Davide Russo e Salvatore Vaiana. Il “Social network” era nato su iniziativa di alcuni volenterosi alunni, ex alunni dell’ITCG “G. Galilei”, e si configurava come un luogo dove si scambiavano opinioni, le più svariate, sulla nostra Istituzione scolastica.
Con la gestione dei docenti di cui sopra, in questo scorcio di tempo è diventato quello che è oggi: un luogo virtuale, e non solo, nel quale ci si incontra per condividere impressioni, valutazioni, fornire contributi su un’unica tematica: le iniziative e le attività dell’II. SS. Galileo Galilei”. In modo informale e graduale il “Galileo Galilei” è diventato “social”.
Mentre la “Comunicazione Istituzionale” del Dirigente Scolastico è affidata al sito web ufficiale della nostra scuola, quella sui Social è una forma di comunicazione che vive dell’interazione degli attori coinvolti, in primis, i nostri alunni, le loro famiglie, i docenti e il personale ATA, individuati, con linguaggio specifico, come shareholders. In secundis, intervengono attori esterni alla scuola, portatori a vario titolo di interessi, che si configurano come stakeholders, singoli cittadini che lavorano, vivono anche all’altro capo del mondo.
In tal modo, Il nostro “social network” diventa “villaggio globale” i cui abitanti sono sparsi in tutto il pianeta, si direbbe “glocal” visto che le tematiche che affronta la nostra Istituzione scolastica sono legate al territorio contiguo fisicamente ma, altresì, a quello non necessariamente vicino.
 Un riconoscimento e un ringraziamento va dato a quei docenti, citati in premessa, che hanno fatto in modo che tutto ciò accadesse ma anche a tutti quelli che a vario titolo collaborano per la sua migliore implementazione. Riportare tutti gli eventi, e non sono pochi, gli interventi e il dibattito che interessano il nostro Istituto non è cosa da poco, atteso che viviamo nell’epoca dell’immagine e della comunicazione globale e, purtroppo, una cosa “esiste” solo se lo sanno gli altri. Si tratta comunque di un’esperienza “social” informale, non ufficiale, ma della quale abbiamo deciso di tenere conto.
Pertanto, l’idea di fare un’edizione stampata di un evento vissuto per più anni su una dimensione digitale mi sembra una buona idea perché dà la possibilità anche agli stessi utenti di avere una versione facilmente consultabile e, perché no, archiviabile in modo classico, come un vero e proprio libro per l’appunto. A tutti gli altri utenti che non prediligono l’uso dello strumento digitale dà la possibilità, in ogni caso, di farsi un’idea su un modo nuovo di condividere notizie e conoscenza.
Dopo due anni di attività, anche in occasione di questa rendicontazione, mi pare opportuno proporre un salto di qualità, nel senso che il “Social Network” del “Galileo Galilei” può e deve diventare altro. Cosa?
A mio parere, il “social” deve diventare il luogo nel quale chiunque, anche il cittadino, può fare proposte, fornire idee, dare suggerimenti, evitando qualsiasi disarticolazione, su tematiche condivise.  Un vero e proprio ambiente sociale, utilizzando anche i servizi forniti da Facebook, con la creazione di una vera e propria piattaforma con relativo Community Manager.

Al Dirigente Scolastico è chiaro il fatto che il progetto nel tempo si evolverà a livello organizzativo e culturale coinvolgendo gradualmente l’intera comunità scolastica nella produzione e condivisione delle attività. In ultima analisi, oggi possiamo dire di avere realizzato una pubblicazione innovativa che ha il profilo anche della rendicontazione dell’esperienza e si inserisce a pieno titolo nell’arricchimento dell’offerta formativa della nostra Istituzione Scolastica.

Nessun commento:

Posta un commento